Imprese. Come si recupera la CIGS in deroga?

Come si recupera la CIGS in deroga? Lo ha spiegato l’Inps con il messaggio n. 617/2024 diretto ai datori di lavoro con il dettaglio  sulle modalità operative da seguire.

Si tratta del recupero delle somme anticipate a titolo di CIGS in deroga previsto dal Decreto lavoro in relazione al versamento del contributo addizionale (fonte art. 30 del Dl. n. 48/2023 convertito nella legge n. 85/2023).

L’Inps ha precisato che successivamente all’autorizzazione da parte dell’Istituto per il conguaglio delle prestazioni anticipate, i datori di lavoro dovranno valorizzare il nuovo codice causale “L140”, “Conguaglio CIGS decreto legge. n. 48/2023” relativo a autorizzazione soggetta al contributo addizionale.

Per l’esposizione degli importi dovuti a titolo di contributo addizionale i datori devono utilizzare il codice causale “E614”, avente il significato di “Ctr. addizionale CIG straordinaria decreto-legge. n. 48/2023”, presente nell’elemento <CongCIGSCausAdd>. 

In questo caso, gli interessati dovranno procedere al versamento del contributo addizionale a decorrere dal periodo paga successivo alla concessione dell’integrazione salariale.

Imprese. Come si recupera la CIGS in deroga?

L\’articolo Imprese. Come si recupera la CIGS in deroga? sembra essere il primo su 7Grammilavoro.

Lascia un commento

Torna in alto