Settore agricolo: adeguate le aliquote contributive per il 2024

L’Inps, con la circolare n. 26 del 31/01/2024, ha reso note le aliquote contributive previste per le aziende che operano nel settore dell’agricoltura per l’anno 2024.

Per l’anno in corso, l’aliquota contributiva del settore in argomento è fissata nella misura complessiva del 30,10%, di cui l’8,84% a carico del lavoratore mentre per le aziende di trasformazione o manipolazione di prodotti agricoli zootecnici e di lavorazione di prodotti alimentari con processi produttivi di tipo industriale l’aliquota contributiva ha già raggiunto la misura del 32,30%, di cui l’8,84% a carico del lavoratore.

Con la circolare in argomento l’Inps, inoltre, ricorda che è confermato il versamento del contributo NASpI per gli operai agricoli a tempo indeterminato (OTI), gli apprendisti e per i soci lavoratori assunti come dipendenti dalle cooperative e loro consorzi. Per i rapporti di lavoro a tempo parziale viene fissato un apposito minimale di retribuzione oraria applicabile ai fini contributivi pari a € 8,75 ( 56,87 x 6 /39).

Non subiscono variazioni sia per i premi dovuti all’INAIL che le agevolazioni per zone tariffarie nel settore dell’agricoltura, per l’anno 2024.

L’articolo Settore agricolo: adeguate le aliquote contributive per il 2024 sembra essere il primo su 7Grammilavoro.

Scroll to Top